Come aprire una Toelettatura per Cani e Gatti

0

Abbiamo frequentato un corso per groomers professionisti e fatto esperienza sul campo… ma come aprire una toelettatura? Di seguito troverai i passaggi burocratici da seguire e i “ferri del mestiere” che è indispensabile procurarsi.

Come aprire un salone di toelettatura per cani e gatti?

Gli italiani innamorati pazzi per i cani e i gatti sono in costante aumento. Si stima infatti che siano circa 15 milioni gli amici a quattrozampe che vivono in una famiglia che li ama, e che per ognuno di essi si spendano poco meno di 2.000 euro all’anno.

Gli animali da compagnia sono a tutti gli effetti membri della famiglia. Studi scientifici hanno dimostrato il benessere psicofisico che scaturisce da questa relazione; ecco perché l’alimentazione, l’igiene e il benessere dei nostri pet è sempre più importante, come conferma la crescita a valore del comparto del +2,5% nell’ultimo anno.

Il vostro sogno è unire l’amore per gli animali ad un lavoro? Una toelettatura può essere un business molto divertente e appagante, soprattutto se possedete un’innata affinità con gli animali.

Aprire una toelettatura è il tuo sogno? Ecco come fare

Aprire una toelettatura può essere una soluzione conveniente se amiamo gli animali

Ma come si fa ad aprire una toelettatura?

In genere questo tipo di attività è facile da gestire. L’investimento iniziale è contenuto, si aggira sui 15.000 euro; non ci sono spese di magazzino né di personale, almeno in un primo tempo. Inoltre, finché una toelettatura non dispone di clientela affermata, è possibile ritagliarsi una certa libertà di orari.

Con le nuove normative, avviare una toelettatura è semplice anche dal punto di vista burocratico. Per aprire un salone, tuttavia, occorre impegnarsi in uno studio sulle reali potenzialità future, e disporre di competenze qualificate.

La prima cosa da fare infatti è frequentare con profitto un corso base di toelettatura. Molti toelettatori purtroppo non hanno le qualificazioni necessarie, nell’illusione di risparmiare tempo e denaro. Illusione perché, come vedremo, nessun padrone lascerebbe il proprio cane in mano a degli sprovveduti.

È inoltre indispensabile iniziare da subito con un business plan dettagliato. Il numero delle attività è altissimo e in continua espansione, per questo occorre essere in grado di differenziarsi. Solo le toelettature che operano con professionalità e metodo, infatti, sapranno confermarsi sul mercato e continuare a crescere rapidamente e bene. Naturalmente sarà importante anche valutare quanti negozi esistono già sul territorio, e la potenziale clientela con cui andrete a lavorare. Il locale dovrà avere dimensioni non inferiori ai 50 metri quadrati e disporre di tutti gli allacciamenti alle utenze, specialmente luce e acqua.

La scelta della zona spesso fa la differenza per la buona riuscita di una nuova toelettatura. Occorre valutare il numero di cani che vivono nel quartiere, se esistono altre toelettature nelle immediate vicinanze e se la cultura cinofila è ben radicata nella zona. Solo a questo punto potrete passare agli aspetti puramente economici. È meglio aprire una toelettatura in zone residenziali, con abitanti a reddito elevato, o in zone popolari con abitanti a medio reddito? O ancora, preferire zone trafficate? Valutate  gli aspetti che saranno più rilevanti per la vostra attività, e ricordate che è indispensabile avere nelle vicinanze almeno un parcheggio.

Per il vostro negozio scegliete un nome che renda bene l’idea della toelettatura, senza cadere nella banalità. Dovrà essere  in grado di fare presa sui clienti, senza confondersi con gli altri e soprattutto dovrà rimanere impresso facilmente.

L'arredamento di una toelettatura è un aspetto importante

Se vogliamo aprire una toelettatura dovremo curare molto l’arredamento e gli strumenti per fare buona impressione ai padroni

Aprire una toelettatura, quello che non deve mancare

La vetrina riflette all’esterno l’immagine del vostro negozio, quindi dovrete catturare l’attenzione e invogliare un cliente a portare da voi il suo cagnolino. Siate originali e attraenti, e variate spesso le decorazioni. Una buona illuminazione metterà in risalto il locale e donerà una sensazione di allegria al negozio. Non dimenticate la pulizia e l’ordine, fondamentali per un negozio che si rispetti.

Sono le attrezzature e gli strumenti che fanno il toelettatore serio

Le attrezzature professionali sono indispensabili per aprire una toelettatura di qualità

La scelta dell’attrezzatura è estremamente importante, quanto scegliere un ottimo shampoo per eseguire facilmente e alla perfezione il vostro lavoro. Non dimenticate la vasca in acciaio, la doccetta con miscelatore, l’aspiratore per i liquidi, il phon, la tosatrice e le forbici. Un toelettatore senza strumenti all’avanguardia difficilmente “farà strada” in un settore in crescita come questo. Aggiornatevi sempre sulle tendenze e le mode, sia per quanto riguarda i prodotti che le attrezzature.

Anche l’incontro con il cliente ha la sua importanza. Dovrete essere gentili, educati, pazienti e professionali. Il proprietario del cane dovrà sentirsi rassicurato, e avere la certezza che sta lasciando il proprio animale in mani sicure e affabili. Solo così tornerà da voi sereno… e con la promessa di portarvi nuovamente il suo cagnolino.

Via libera al passaparola; pubblicizzatevi sui social network e i giornali locali di annunci (ce ne sono molti gratuiti). Anche un sito web accattivante che presenti il vostro locale e le vostre capacità può essere un’ottima vetrina.

Da quanto amore per i cani, passione e impegno metterete nel vostro lavoro dipenderanno le sorti del vostro salone! Buon lavoro!

Una toelettatura professionale invoglierà i clienti a tornare spesso

Tutto è pronto per aprire una toelettatura… mancano solo i clienti!

Consigli e suggerimenti su come aprire una toelettatura

Come aprire una toelettatura per cani e gatti? Scopri come dare un’immagine professionale e vincente della tua attività

Share.

Comments are closed.

Scroll Up