Si possono lavare i cani in inverno?

0

E’ possibile lavare i cani anche d’inverno, oppure il freddo è nocivo per la loro salute? In realtà quella del cane con il raffreddore è una leggenda metropolitana; si possono lavare i cani in qualsiasi stagione, basta prendere poche, pratiche accortezze.

Si possono lavare i cani anche d’inverno?

Fra le domande che vi sentirete rivolgere con maggior frequenza, se avete deciso di aprire una toelettatura, ci saranno molti quesiti sul benessere degli animali. È naturale che sia così; i padroni di cani e gatti tengono molto alla salute dei loro amici a quattro zampe. Una preoccupazione che prima o poi colpisce un po’ tutti i proprietari è se si possono lavare i cani anche d’inverno? Non stupitevi se questa domanda vi verrà rivolta quasi abitualmente Da chi ha un cagnolino ormai avanti con gli anni al felice proprietario di un cucciolo, passando per chi è al suo primo cane, il timore che lavare i cani d’inverno possa nuocere alla loro salute è senz’altro uno dei più diffusi e radicati.

Si possono lavare i cani anche d'inverno o è pericoloso per la loro salute?

Si possono lavare i cani anche d’inverno o è pericoloso per la loro salute?

Non è pericoloso lavare i cani d’inverno?

Assolutamente no! Si possono lavare i gatti e i cani tanto d’estate quanto d’inverno. L’importante è usare prodotti specifici per la toelettatura degli animali, che rispettino il loro pH e non danneggino il pelo. Mai usare lo shampoo per persone, nemmeno quelli delicati per i bambini. Un cane (o un gatto) il cui pH è stato intaccato da un sapone troppo aggressivo potrebbe sì incorrere  in dermatiti o abbassamenti delle difese immunitarie della pelle… ma l’inverno, e il freddo, non c’entrano nulla!

Infatti il cane e il gatto sono geneticamente programmati per far fronte anche agli sbalzi di temperatura, tanto è vero che i randagi per esempio si aggirano sotto la pioggia proprio come farebbe un lupo, o una lince. Il pelo del cane (e in misura diversa anche quello del gatto) è per sua natura in parte idrorepellente. Quindi un bagno con prodotti appositi, che non sgrassino il pelo e rafforzino le difese cutanee del cane, anziché “farlo ammalare” lo aiuterà ad affrontare senza difficoltà qualunque tipo di clima. Ricordiamo inoltre che le nostre temperature invernali, per quanto rigide, sono comunque pur sempre sopportabili per un cane che vive in casa, o ha la possibilità di cercare riparo al chiuso.

Non c’è quindi nessun rischio che lavare i cani d’inverno sia controproducente per la loro salute. Anzi, casomai è vero il contrario. Infatti l’inverno è la stagione in cui i cani si sporcano di più. Se ha appena piovuto e l’asfalto è pieno di pozzanghere, sicuramente il cane cercherà di sguazzarci. E anche pochi passi dopo un acquazzone possono trasformare le zampe del nostro Fido in un groviglio grigiastro. Se poi recentemente ha nevicato, impedire al cane di rotolarsi nella neve sarà un’impresa titanica.

Fango, pioggia e pozzanghere sono ottimi motivi per lavare i cani anche d'inverno

Fango, pioggia e pozzanghere sono ottimi motivi per lavare i cani anche d’inverno

Per tutti questi motivi non dobbiamo aver timore di lavare i nostri cani in inverno, affidandoci alle cure e ai consigli di un toelettatore qualificato.

Qualche accortezza per lavare i cani d’inverno

Come abbiamo visto, lavare i cani d’inverno non è pericoloso. Basta prendere qualche precauzione, soprattutto per quanto riguarda l’asciugatura.

La principale accortezza è che i cani in inverno vanno lavati ovviamente con acqua calda. Se vogliamo diventare toelettatori, ricordiamo che il nostro negozio dovrà essere attrezzato per garantire il benessere degli animali. Il riscaldamento dei locali è un dettaglio che nessun toelettatore dovrebbe mai trascurare. Naturalmente non significa che dobbiate convertire in una sauna la vostra toelettatura; basterà creare un ambiente raccolto e confortevole, tenendo in conto anche il tasso di umidità dell’aria.

Inoltre, dopo il bagno il cane andrà asciugato con cura e attenzione. Il pelo esterno può sembrare perfettamente asciutto già pochi minuti dopo che il cane si è dato una vigorosa scrollata. Ma in realtà proprio il sebo, che lo rende impermeabile, rilascia l’acqua un poco alla volta. Se il cane è molto piccolo e tranquillo, potete avvolgerlo in un asciugamano morbido e lasciarlo riposare.

Durante l’asciugatura prestiamo particolare attenzione alle orecchie, specie se il cane è anziano oppure un cucciolo molto piccolo. Infatti, lasciandole umide, il cane potrebbe sviluppare delle fastidiose otiti. Si può lavare un cucciolo in qualunque stagione, purché sia passata almeno una settimana dall’ultimo vaccino (o dal primo richiamo). Se invece il cane è anziano e soffre di reumatismi, è possibile rimandare il bagno a giornate più miti… sempre che non sia davvero sporchissimo, oppure se il cane ha le pulci.

Si possono lavare i cani, come questo Jack Russell, anche d'inverno

Si possono lavare i cani, come questo Jack Russell, anche d’inverno

Share.

Comments are closed.

Scroll Up